il Nepal Chiama Vicenza risponde

Il Nepal chiama. E Vicenza risponde!

Un originale gemellaggio tra bambini vicentini e nepalesi con scambi di disegni e… di solidarietà! Una iniziativa di LIBRIcontroFUCILI Onlus

Festa di fine anno scolastico il 1° giugno nella scuola Giovanni 23° di Vicenza. Una festa particolare che ha visto nelle settimane scorse una sorta di gemellaggio tra i bambini vicentini e i loro coetanei nepalesi del villaggio di Thulo Parsel, a quattro ore di fuoristrada dalla capitale Kathmandu. Centoventi disegni sono stato consegnati ai piccoli nepalesi che hanno ricambiato con altrettanti disegni destinati ai piccoli di Vicenza. Nei corridoi della scuola vicentina sono stati esposti i disegni realizzati e le foto della consegna delle opere dei nostri piccoli concittadini ai piccoli nepalesi il cui Paese è stato devastato un anno fa da un terremoto che ha registrato oltre diecimila vittime e danni forse irreparabili al patrimonio culturale di questa comunità Himalayana.

Presenti alla festa l’assessore alla Cultura del Comune Zanetti che ha sottolineato, prendendo a spunto il nome della Onlus, come i libri, cioè la cultura, debbano avere il sopravvento sulle armi e dunque sulla guerra. Presente anche il Presidente del Consiglio Comunale Formisano, che si è dimostrato interessato all’iniziativa ed  ha avuto parole di incoraggiamento e di sostegno per l’iniziativa.

Alla fine l’attesa lotteria, con premi per tutti tra un tifo da stadio e la gioia incontenibile dei bambini ormai con la testa alle vacanze.

nepal chiama vicenza risponde nepal chiama vicenza risponde nepal chiama vicenza rispondenepal chiama vicenza risponde