LA SCUOLA IN ECUADOR (giugno 2010)

Inaugurazione scuola di MelanLIBRIcontroFUCILI a pochi mesi dalla costituzione ha realizzato una piccola scuola a Melan un piccola comunità andina in Ecuador.

La scuola dotata di una piccola cucina interna ospita circa 40 bambini e si trova a 3350 metri di quota. La scuola è stata inaugurata alla nostra presenza con una festa indimenticabile il 20 giugno del 2010.

Doveroso ringraziare Padre Gabicho persona straordinaria che ha tenuto i contatti con la Comunità indigena locale ed ha così permesso la realizzazione del nostro progetto.

Vedi le foto

IL BANCO de LAS LLAMAS in ECUADOR (2011)

immagine del libro OcchiIl lama è l’animale indispensabile per le comunità andine. Del lama si usa tutto. Il pelo, la carne, le ossa, l’urina…. Il lama viene usato anche come mezzo di trasporto. Questo animale è stato sterminato durante l’invasione spagnola. Il sogno di Padre Gabicho è di restituire i lama agli indios. LIBRIcontroFUCILI ha promosso la realizzazione di un libro di Fotografie di Cesare Pace dal titolo “OCCHI”. Il libro realizzato a fine 2010 ha venduto 1000 copie. L’intero ricavato è stato inviato a Padre Gabicho per la costituzione del BANCO de LAS LLAMAS che dovrebbe nascere indicativamente a metà nel 2011. Si tratta di una micro cooperativa che finanzierà le famiglie indigene nell’acquisto di animali. Tutti gli indios saranno soci della cooperativa col versamento di 1 dollaro. I prestiti verranno restituititi in modeste rate mensili che verranno utilizzate per l’acquisto di nuovi animali. Crediamo sia questa la prima esperienza di una “banca” dedicata all’acquisto di animali! Visto il grande successo della prima edizione “OCCHI” è stato ristampato con la prefazione del grande fotografo brasiliano SEBASTIAO SALGADO che ben conosce Padre Gabicho e in tal modo ha voluto sostenere la nostra iniziativa. Anche i proventi della seconda edizione saranno destinati ovviamente a sostenere LIBRIcontroFUCILI. Chi fosse interessato ad alcune copie ci potrà contattare a : info@libricontrofucili.org oppure al nr. +39 347 2590522

Vedi le foto

 

IN ROMANIA : 9 METRI CUBI DI SOLIDARIETÀ (aprile 2011)

Grazie alla collaborazione di tanti amici abbiamo raccolto 112 scatoloni di abiti per bambini e per adulti, giocattoli. scarpe coperte, lenzuola. 9 metri cubi di solidarietà!

Abbiamo provveduto di persona alla distribuzione assieme ad alcune Associazione locali con le quali abbiamo fatto un accordo di collaborazione. Abbiamo visitato strutture per non vedenti, orfanotrofi, un ospedale di bambini malati di TBC, strutture di accoglienza ed istruzione per sordomuti. Ed ancora abbiamo consegnato di persona materiale direttamente alle famiglie bisognose. Abbiamo avuto una accoglienza straordinaria per la quale non ci sono parole adatte che la possano descrivere. E’ nato così un rapporto di fiducia che ci permette di continuare a raccogliere e distribuire aiuti a chi ha meno fortuna do noi. Ci teniamo a precisare che nessuna spesa per di viaggio, alloggio, trasporto o altro è stata né sarà in futuro a carico dell’associazione. Chi si impegna lo fa a proprie spese senza rimborsi di alcun genere.

Vedi le foto della distribuzione

ROMANIA MARZO 2012

Abbiamo consegnato all’associazione Catharsis di Brasov, che da anni opera nella città, giocattoli, vestiario e un contributo economico a sostegno dei bambini abbandonati. Molti di questi bambini vengono affidati a famiglie spesso di anziani che ricevono dallo stato un modestissimo contributo (corrispondente a pochi euro al mese). Queste famiglie, già in difficoltà, si trovano con ulteriori problemi economici conseguenti alle spese sostenute per l’assistenza dei bambini. Il nostro contributo è stato oltremodo gradito e permetterà ad una famiglia di sostenere le spese per tutto il 2012.

Abbiamo anche visitato il campo rom di Secele, uno dei più popolosi dell’intera nazione e consegnato del vestiario ai più bisognosi.

Vedi le foto

UNA NUOVA CASA PER DUE BAMBINI

Casa bambiniMentre ispezionavo una capanna di fango nella comunità Andina di Shanaycun ( m. 3600) dove sarà costruita una nuova aula ho incontrato due bambini sull’uscio di una casa fatiscente, Niente genitori, solo il nonno che era nei campi. Il bambino in particolare esprimeva una tristezza che viene da lontano. Abbiamo inviato un contributo per rifare la casa. Dalle foto (scattate malamente in loco) si vedono i bambini in abito da festa davanti alla porta (che ancora non c’era) della nuova casa in mattoni. Non so se il bambino sia ancora così triste. Non credo bastino quattro mura ma di più non sapevo che fare.

vedi altre foto

RIFATTO IL TETTO A DUE SCUOLE

Nella comunità di Shanaycun gli insegnanti mi dicono che piove nelle aule fatiscenti. Entro e chiedo. I bambini confermano… In realtà bastava guardare in alto il tetto (mi pare in ethernit sic!). Mi prende un gran rabbia. Mi passa subito quando vedo le scene di tutte le scuole del mondo. L’insegnate esce un attimo e i ragazzi prendono le ragazze per i capelli accuratamente intrecciati in una lunga coda. In pochi istanti scene da Far West, le ragazze non si perdono d’animo e menano cazzotti a destra e a manca. Beh tutto sommato come ai miei tempi…. Contattiamo il capo del villaggio per rifare i tetti delle due scuole. Lavori eseguiti. Ora ci sono tetti di lamiera.

Vedi foto

NUOVA AULA PER LA COMUNITA’ DI SHANAYCUN

Nuova aulaNella foto questa “costruzione” di paglia e fango diventerà una nuova aula. Prima i ragazzi erano tutti ammassati in uno stesso locale nonostante fossero di classi diverse. Almeno ora si scazzotteranno a parità di età…. La foto della nuova aula sarà pubblicata non appena terminati i lavori.

 

ASSEMBLEA COSTITUTIVA del BANCO DE LAS LLAMAS

I rappresentanti praticamente di tutte le comunità della provincia di Chimborazo sono riuniti nell’assemblea costitutiva del BANCO DE LAS LLAMAS. Votano lo Statuto e si iscrivono per diventare soci previo pagamento di 1 dollaro. Alle 14 breve intervallo per il pranzo offerto: un pezzo di pane a testa e un bicchiere di Pepsi. Chiedo a Padre Gabicho qual’è l’esigenza principale che hanno. Mi fa segno toccandosi la pancia…. A pancia piena evidentemente si discute meglio.

Il Banco è già operativo ed ha già consegnato circa 200 animali a diverse comunità indigene della zona. Le foto documentano anche la consegna dei lama.

vedi foto assemblea

vedi foto consegna lama